ciclismo tour novità

Tutto sul ciclismo: novità, tour e altro ancora

Il ciclismo è uno sport che appassiona, e tiene incollati allo schermo del televisore, milioni di persone che preferiscono vedere uomini sempici pedalare lungo percorsi impervi e composto da salite e discese.

Dopo le bellissime edizioni del Giro d’Italia, e de la Vuelta (conclusesi entrambe nei mesi estivi scorsi), ora si pensa al prossimo anno. Molti ciclisti professionisti, infatti, si stanno allenando costantemente in vista dei prossimi imperdibili tour.

Non a caso, nei giorni scorsi, sono stati presentati ufficialmente i programmi, e i percorsi, dell’edizione 2016 del Giro di Svizzera e il Tour de Saint Luis: scopriamo qualcosa in più!

Il Giro di Svizzera 2016 è giunto alla sua ottantesima edizione: ideata nel lontano 1933, oggi appartiene al circuito World Tour. Per questa edizione “targata” 2016 si partirà dalla città di Baar (paesino di 20 mila abitanti situato nel canton Zugo) con un circuito lungo che potrebbe far emergere i velocisti partecipanti.

Subito dopo si farà tappa a Lucerna e Argovia, per poi dedicarsi completamente a tre tappe di montagna: si passerà, infatti, attraverso Cari, Amden e Solden. Il Giro di Svizzera si concluderà, poi, a Berna. Insomma, un giro sicuramente emozionante e pieno di insidie non velate…in apparenza!

Il Tour de San Luis, invece, inaugurerà ufficialmente il 2016: questa decima edizione è in programma dal 18 al 24 gennaio prossimi, e si prospetta particolarmente intensa e piena di emozioni.

Sette le tappe previste in questo tour, ma la novità più consistente riguarda la giornata inaugurale: è stata programmata, infatti, una cronometro a squadre di 21 chilometri. Questa darà ufficialmente il via alla decima edizione.

Dopo i primi due giorni (si tratta di tappe ottime per i velocisti), si arriverà a La Punta: questa tappa prevede la tradizionale scalata al Mirador de Portero.

Si passerà, poi, al Cerro El Almago, al Filo Sierra Comechingones per concludere proprio a San Luis. Insomma, possiamo proprio dire che si tratta di un tour breve, ma molto impegnativo a livello fisico.

Di sicuro si tratta di un ottimo allenamento in vista dei più rinomati,e d ambiti, Giro d’Italia e Tour de France. Tuttavia, per quanto possa essere breve, il Tour de San Luis ha sempre regalato emozioni da brivido proponendo percorsi impervi e ricchi di difficoltà.

Se siete alla ricerca di maggiori informazioni, potete sempre visitare il sito http://mondiali.net/category/ciclismo/. Al suo interno troverete tutte le notizie aggiornate sui prossimi tour, e sui loro diretti protagonisti.

ADD YOUR COMMENT