pulizie ecologiche

Le pulizie ecologiche

Si tende a pensare all’inquinamento come a qualcosa presente esclusivamente nell’ambiente. In realtà anche in casa sono presenti tantissime foni di inquinamento. Per evitare di aggiungere sostanze nocive all’aria che respiriamo quotidianamente è importante cercare di fare maggiore attenzione, soprattutto in alcuni ambiti.

Inquinanti dai mobili e dagli arredi

Forse non tutti lo sanno ma le materie prime con cui sono prodotti i mobili, alcuni tessuti, gli elettrodomestici, possono immettere nell’aria quantità significative di inquinanti. La sostanza più nociva per la salute umana che si può trovare in casa è in genere la formaldeide, un composto volatile presente in alcune vernici, nelle resine che si utilizzano per produrre mobili e in altri materiali diffusi un po’ ovunque. Fortunatamente negli ultimi anni la legislazione europea sta costringendo le aziende a contenere la presenza di sostanze che possono emanare formaldeide nelle abitazioni.

Il materiale edile


Anche il materiale edile utilizzato per costruire la casa può emettere sostanze inquinanti, tra cui il radon, contenuto nelle rocce, nei mattoni, nel cemento; possono essere presenti anche esalazioni provenienti da vernici e pitture di vario tipo, utilizzate a profusione all’interno della casa. Per limitare la concentrazione di queste sostanze in casa è importante effettuare periodicamente un buon ricambio dell’aria, aprendo le finestre.

I detersivi


Anche i diversi tipi di detergenti disponibili in commercio possono contenere sostanze tossiche, che possono essere rilasciate in casa e nell’ambiente. Per pulire senza inquinare è importante fare attenzione ai formulati dei prodotti utilizzati, ma non solo: è importante utilizzare in modo consono ogni singolo prodotto, evitando di sprecarne grandi quantità o di versarne in modo scriteriato negli scarichi domestici. Alcune aziende si occupano di pulire in maniera ecologica, verificando anche di utilizzare solo prodotti che non provengano da zone lontane, il cui trasporto porta ad aumentare l’inquinamento globale dell’ambiente. Inoltre si preoccupano anche di smaltire in modo corretto contenitori, flaconi, panni usurati, per evitare che vengano abbandonati nell’ambiente.

Stufe, caminetti e caldaie


Una delle maggiori fonti di inquinamento, domestico e ambientale, sono le apparecchiature per il riscaldamento domestico. Per evitare di disperdere nell’ambiente e in casa grandi quantità di anidride carbonica e di altri gas nocivi è importante evitare di scaldare eccessivamente gli ambienti, come prima cosa. Inoltre è fondamentale dotarsi delle apparecchiature più moderne, in modo da avere sempre una stufa o una caldaia con il massimo rendimento possibile. Anche la periodica revisione da parte di un professionista abilitato permette di limitare l’inquinamento, dentro e fuori casa.

ADD YOUR COMMENT